Igiene orale

“Straniero” e “strano” hanno lo stesso etimo… Fino a che punto siamo consapevoli dei termini che usiamo? Non serve la mania del “politicamente corretto”, basta capire come l’altro preferisce essere trattato. In una seguita rubrica del supplemento femminile di Repubblica, un lettore esprimeva, a fine estate, il suo sconcerto nello scoprire nei Vangeli un comportamento…

Informare stanca

Il nostro immaginario dell’Africa – e di ogni Altro – dipende dalle finestre che i mass media aprono o tengono chiuse su quelle realtà. Donde le idee e giudizi che l’homo videns formula, perpetuando stereotipi vecchi e nuovi. Roma Circo Massimo, 2 luglio. Durante la diretta Rai dell’iperconcerto “Live8”, organizzato per premere sul G-8 affinché…

Che bello pedalare

Il Tour du Faso è il raduno ciclistico più importante del continente. Una classica dei corridori africani, ambita e temuta anche dagli europei. Una grande festa di sport dove l’agonismo si mischia all’entusiasmo popolare. Discesisti e scalatori, astenersi. Il profilo di questo Tour è sostanzialmente piatto (attenti però agli insidiosi falsi piani che vi stroncano…

Identità, quanti delitti in tuo nome

“Civis, Verso una società multirazziale”, suona il titolo di un progetto congiunto del ministero dell’interno e della Rai, volto a fornire materiali informativi agli immigrati, nonché ai giovani italiani per favorirne la socializzazione con i cosiddetti extracomunitari. Bene. Ma perché ostinarsi, nel 2005, a dire “multirazziale” quando la razza è un concetto smontato da decenni,…

Il Cristo delle lagune

La stregoneria era per lui un male assoluto. La combatté con la Bibbia e in stile tutto africano. Con centomila battesimi in due anni, William Wade Harris fu uno tsunami dell’evangelizzazione. Oggi la Costa d’Avorio conta un milione di fedeli “harristi”. L’anziano cicerone della Casa degli schiavi dell’isola di Gorée scopre una traccia, negli archivi,…

Tenere, forti

Tra donne e storia c’è una relazione complessa. In Africa forse più che altrove. Ce ne accorgiamo anche solo occupandoci di principesse… Una principessa? Se lo dice lei, difficile dubitarne. La figura, il portamento, sono il ritratto di quello che uno immagina quando si dice “regina d’Africa”. Aminata Fofana, nata in Guinea, residente a Roma…

Nella Chiesa di Zion

Non fumano, non bevono alcolici, non usano medicinali. Si curano con la preghiera e l’acqua santa. Ma soprattutto coi consigli degli antenati. Sono gli zionisti, i fedeli cristiani della più importante Chiesa indipendente sudafricana. Scansiamo subito gli equivoci. È vero che “Zion” e “zionista” ci evocano parole che usualmente leggiamo con una esse iniziale al…

Simon Kimbangu, il profeta nero

La Chiesa kimbanghista, con i suoi 17 milioni di fedeli, è uno dei più importanti movimenti religiosi dell’Africa. Il suo fondatore era un guaritore-veggente congolese che proclamò, Bibbia alla mano, la liberazione dei neri. Quella profezia ha lasciato il segno… – Sei tu il mvuluzi, il salvatore? – No, il salvatore è Gesù Cristo. Io…

Gesù l’africano

Racconta padre Kizito Sesana che, un giorno, nel centro per ex bambini di strada che ha fatto sorgere in Zambia, ebbe l’idea di porre una domanda ai piccoli ospiti: «Chi è Gesù per te?».  «Gesù è il mio cuore», fu il tenore di buona parte delle risposte. Oppure: «È come mia nonna, che m’ha voluto…

Diku ci parla di noi

“È don Remigio che mi ha dato il suo numero…”. Il momento di esitazione all’altro capo del filo svanisce nel fare il nome del padre dell’Ucsei, che la accolse nel Centro Giovanni XXIII di Roma fin dagli inizi dei suoi studi di medicina. La dottoressa Mbiye, primo “Ufficiale della Repubblica Italiana” di origine africana, nominata…