banchieri-politici-mentire-gael-giraud

Perché banchieri e politici “devono” mentire

«Turbolenze in Borsa, ma sistema italiano solido» è il messaggio che in questi giorni Padoan, Renzi e compagnia tutta stanno comunicando. Ci auguriamo tutti che sia vero, naturalmente, e in effetti nella crisi globale esplosa nel 2008 l’Italia, da questo punto di vista, se l’è cavata meglio di tanti altri paesi. Così come ci auguriamo…

Lumumba, un eroe congolese

«Patrice Lumumba non ha avuto il tempo di diventare una leggenda come Che Guevara. È diventato un simbolo». Così il giornalista Ryszard Kapuscinski ricorda il celebre leader congolese, assassinato nel 1961 all’età di 35 anni. Chi può dire cosa sarebbe oggi la Repubblica democratica del Congo, e l’Africa, se Lumumba non fosse stato ucciso così…

Francesco in Africa, uno storico viaggio

La visita pastorale di papa Bergoglio, lo scorso novembre, in Kenya, Uganda e Centrafrica, è stata un susseguirsi di parole audaci e gesti profetici… Che hanno lasciato il segno. Zacharia Adoume. È il nome della prima vittima, un musulmano, della guerra centrafricana all’indomani del decollo del Papa da Bangui. Già finito il clima della vigilia,…

Tutti gli errori dei Brueghel (be’, non proprio loro…)

I Brueghel – al plurale, perché costituirono una vera e propria dinastia di pittori – sono al centro di una delle grandi mostre bolognesi in corso, di rilievo nazionale. È una pittura che potrà piacere molto o piacere meno a seconda dei gusti, ma certamente i Brueghel forniscono uno spaccato  documentale, oltre che artistico, della…

Encomio della normalità

Sono passate alcune domeniche, ma non mi sono ancora rimesso da un’omelia che speravo di dimenticare in fretta. Non la ricordo per filo e per segno, ovviamente, ma mi martella ancora dentro la parola chiave (e ripetuta fino all’esasperazione, anche in ogni spazio possibile di “monizione liturgica”). Quella parola è: “normale”. L’aggancio era fornito dal…

E se la santa Famiglia non fosse un modello?

Ma davvero la “santa [ex-sacra] famiglia” è il modello per la famiglia (cristiana)? La predicazione corrente non fa che ribadirlo (l’ho verificato anche domenica scorsa dal pulpito di un parroco, neppure anziano, che non avevo mai visto prima d’allora). Tutte le virtù “familiari” che noi possiamo immaginare vengono attribuite ai tre di Nazaret-Betlemme senza il…

«Dio, Dio, Dio… e poi?». La voce di Jean-Marc Ela

Il 26 dicembre saranno sette anni dalla morte di Jean-Marc Ela, prete, teologo e sociologo camerunese, una delle figure di  spicco dell’Africa moderna “che pensa” (non a caso una delle sue opere è dedicata allo storico Cheikh Anta Diop). Ripropongo un’intervista che gli feci per Nigrizia nel 2002, in cui parla della teologia africana, della…

Ufficio Complicazioni Affari Semplici

Ma perché tutto quello che ci doveva “semplificare” la vita non funziona quasi mai? Può un paese funzionare nelle cose importanti se non riesce a organizzarsi nelle cose minime? Qualche esempio capitatomi tra ieri e oggi. STAZIONE CENTRALE DI MILANO. Devo andare a Rogoredo per prendere la coincidenza (ovviamente Italo non lo lasciano venire in…

E adesso, Roma non è più a Roma

Terza e ultima tappa della visita di Francesco in Africa (29-30/11/2015). Partiamo da un dettaglio. L’imam della Grande moschea di Bangui che lunedì mattina ha ricevuto papa Francesco per sentirsi dire che «cristiani e musulmani siamo fratelli», e che pochi giorni prima della visita aveva manifestato gioia per il prossimo evento invocando pace e tranquillità…

Monito alla Chiesa d’Uganda

La seconda tappa della visita di Francesco in Africa (27-28 /11/2015). Tappa quasi tutta “ecclesiale”, quella ugandese. Era del resto prevedibile, sia per l’occasione della visita – il cinquantenario della canonizzazione di san Carlo Lwanga e compagni martiri – sia perché quella in Uganda è una Chiesa cattolica abbondantemente sopra la media africana in termini…

Gaudium et slum

Una prima lettura della tappa keniana della visita africana di papa Francesco. La tappa keniana si è caratterizzata per il suo crescendo, dall’accoglienza formale all’aeroporto e alla State House fino all’esplosione di giovinezza allo stadio Kasarani … [continua a leggere] Pubblicata sul sito di Africa il 27 novembre 2015