“Nessuno ne parla”. Ma c’è qualcuno che ascolti?

Di questo i giornali non parlano mai… In tivù non l’ho mai visto… Nessun giornalista che tratti questo tema… Sono venuto a sapere di questo e questo, ma la stampa ha interesse a non divulgarlo… Anche voi della radio ci tenete nascosto che… Sono anni che noto questo tipo di categorici incipit negli interventi di…

Encomio della normalità

Sono passate alcune domeniche, ma non mi sono ancora rimesso da un’omelia che speravo di dimenticare in fretta. Non la ricordo per filo e per segno, ovviamente, ma mi martella ancora dentro la parola chiave (e ripetuta fino all’esasperazione, anche in ogni spazio possibile di “monizione liturgica”). Quella parola è: “normale”. L’aggancio era fornito dal…

Ufficio Complicazioni Affari Semplici

Ma perché tutto quello che ci doveva “semplificare” la vita non funziona quasi mai? Può un paese funzionare nelle cose importanti se non riesce a organizzarsi nelle cose minime? Qualche esempio capitatomi tra ieri e oggi. STAZIONE CENTRALE DI MILANO. Devo andare a Rogoredo per prendere la coincidenza (ovviamente Italo non lo lasciano venire in…

Passi avanti sugli spot “hard” delle ong

L’editoriale di Africa dello scorso maggio-giugno (cofirmato dal sottoscritto con il direttore editoriale) – che contestava gli spot di “pornografia del dolore” di grandi organizzazioni umanitarie che passano in continuazione sui teleschermi – da palla di neve sta facendo valanga, rilanciando una discussione sul tema che (per fortuna) non si è ancora sedata. Se ne…

Ma allora le parole non contano niente?

A costo di alienarmi qualche simpatia, lo voglio dire: la compatta sollevazione di scudi contro la richiesta di condanna per Erri De Luca – e anche contro l’opportunità stessa di un processo per le sue frasi pronunciate contro la Tav – non mi convince del tutto, anche se sono contrario alla Tav (come pure a…

La foto di Aylan

Contrario ad ogni fondamentalismo, sono antifondamentalista anche in questo campo. Se è  sacrosanta la linea di non pubblicare immagini (fisse e/o in movimento) di violenza efferata, e quelle che ritraggano minori specie se in situazioni di disagio, sono anche convinto che bisogna giudicare caso per caso, e che ci può essere ogni tanto un’eccezione. La…

Enzo Nucci: la mia Africa, una scuola di vita

Enzo Nucci in Sud Sudan nel febbraio 2011 Intervista al corrispondente della Rai da Nairobi, Kenya, leggibile integralmente sul sito web di AFRICA Enzo Nucci sui Monti Nuba (Sudan) con il cameraman Mark Mbau Muthee Intervista al corrispondente della Rai a Nairobi Enzo Nucci – See more at: http://www.africarivista.it/la-mia-africa-una-scuola-di-vita/62092/#sthash.a9GcVHM1.dpuf Intervista al corrispondente della Rai a…

Fame di spot

Un bimbo africano denutrito, l’aria sofferente, il respiro visibilmente ansimante. Una voce fuoricampo ci informa che si chiama John e che ha solo due anni. La telecamera indugia sul suo stomaco gonfio, prima di riprendere altri bimbi, messi anche peggio di lui: costole a vista, visi-teschio, sguardi disperati… Immagini strazianti che durano un’eternità. Speravamo che…

Cosa rimane senza la “D”

Lavorando a Bologna, non ho potuto fare a meno di vedere qualche 6×3 pubblicitario dell’Unione atei e agnostici razionalisti. Naturalmente ognuno ha il diritto di essere missionario della causa che più gli sta a cuore. Quello che intristisce è la trovata pubblicitaria. Non la cancellazione della “D” in sé, ma il fatto che, una volta…

Viva le note a margine (o in calce)

Oggi la Repubblica è uscita con un articolo che non posso ignorare, dato che viene come a confermare il titolo di questo blog ancora fresco di upload. Il titolo è “Salviamo le note (a margine)” e Achille Varzi trema perché gli e-reader le scaraventano tutte a fine file (anche se in realtà di solito ci…

La quantità che scaccia la qualità

Il potere di orientare il gusto televisivo di una nazione (e di tagliare le fette della torta pubblicitaria) è affidato a circa 5000 famiglie. È giusto? Di nuovo il dicembre 2012. Questa volta non quello della fine del mondo ma della fine della tivù analogica. Già entro novembre prossimo, però, praticamente tutto il Settentrione, oltre…