Uguaglianza. O equità?

“Aiutiamoli a casa loro” – e nemmeno serve dire di cosa si parla. Un’esortazione che ha la sua buona dose di ragionevolezza. Peccato che intanto, da ben prima che l’invasione migratoria ossessionasse l’Europa, questa cominciava a smantellare, alla svolta del millennio, un suo fiore all’occhiello: la Convenzione di Lomé, che dal 1975 regolava gli scambi…

Passi avanti sugli spot “hard” delle ong

L’editoriale di Africa dello scorso maggio-giugno (cofirmato dal sottoscritto con il direttore editoriale) – che contestava gli spot di “pornografia del dolore” di grandi organizzazioni umanitarie che passano in continuazione sui teleschermi – da palla di neve sta facendo valanga, rilanciando una discussione sul tema che (per fortuna) non si è ancora sedata. Se ne…

Fame di spot

Un bimbo africano denutrito, l’aria sofferente, il respiro visibilmente ansimante. Una voce fuoricampo ci informa che si chiama John e che ha solo due anni. La telecamera indugia sul suo stomaco gonfio, prima di riprendere altri bimbi, messi anche peggio di lui: costole a vista, visi-teschio, sguardi disperati… Immagini strazianti che durano un’eternità. Speravamo che…

Aiuto, che fatica

Un recente libro denuncia il sistema degli aiuti. Accuse che non sono una novità. E che devono aiutarci a far bene il bene. «Vaste programme!» – per citare un fulminante De Gaulle – rendere conto, in qualche centinaio di parole, del dibattito sulle ambiguità dell’umanitario, inteso come sistema di intervento presso le popolazioni del Sud…

Fare bene il bene

Aiuti umanitari: un tema tabù. Si teme che parlarne in modo critico demotivi i donatori. Ma forse sono i donatori stessi a provocare, inconsapevolmente, una certa deriva… «È facile! Manda un sms a questo numero. Contribuirai così con un euro» all’emergenza terremoto in Abruzzo; all’emergenza Libano; all’emergenza tsunami… L’sms solidale ha reso più facile la…