Fame di spot

Un bimbo africano denutrito, l’aria sofferente, il respiro visibilmente ansimante. Una voce fuoricampo ci informa che si chiama John e che ha solo due anni. La telecamera indugia sul suo stomaco gonfio, prima di riprendere altri bimbi, messi anche peggio di lui: costole a vista, visi-teschio, sguardi disperati… Immagini strazianti che durano un’eternità. Speravamo che…

Romero… declassato?

I lettori più attenti di Nigrizia ricorderanno che, nel numero scorso della rivista, una pagina metteva in evidenza cinque titoli Emi su mons. Romero. Era accaduto che il 3 febbraio, memoria di sant’Oscar, il competente dicastero vaticano aveva promulgato il decreto di beatificazione di Óscar Arnulfo Romero: la notizia in casa Emi aveva fatto di…

Intervista TV su Oscar Romero

Clicca qui per ascoltare/vedere l’intervista (22′) di Miriam Accardo per TRC (emittente regionale emiliana) al sottoscritto in veste di direttore editoriale EMI. L’occasione è data dall’annuncio della beatificazione di mons. Óscar Romero, concomitante con l’uscita di due novità Emi di e sull’arcivescovo martire di San Salvador: «La Chiesa non può stare zitta» (Scritti inediti 1977-1980),…

Un poliziotto nella letteratura migrante

Il titolo ha l’aria minacciosa. E il sottotitolo parrebbe rinforzarla: Fogli di via. Racconti di un Vice Questore. Tanto più che il Vice Questore che è l’autore di questo libro era, all’epoca in cui scriveva questi diciotto racconti, responsabile di un Ufficio Immigrazione. Ma quando noti chi è l’editore – la EMI di Bologna, con…

L’impunità del sovrano

Quando mostravamo su queste pagine, tempo fa, come il lemma «perdono» (altra cosa da «amnistia») stesse facendo il suo ingresso «nel lessico delle istituzioni», non era certo per promuovere impunità o immunità. Ricorre quest’anno il decimo anniversario della Corte penale internazionale (Cpi). Occasione buona, e più che mai necessaria, per parlare di impunità. Non ci…

"Bibbia" dei diritti

Una grande opera, unica nel suo genere, che vuole contribuire al radicamento di una civiltà dei diritti umani. Nella convinzione che essi non sono un patrimonio dell’Occidente, nonostante la storia contingente della loro formulazione, ma dell’intera umanità. E ci ritorna in mente Ki-Zerbo… Fa una certa impressione sfogliare i solidi ed eleganti volumi di un’opera…

Comunque bella

“Una bomba di bellezza”. C’è chi ha trovato l’occasione ghiotta per titoli del genere. Qui si parla di reginette, infatti, e di mine antipersona… Le hanno imposto una corona sul capo, naturalmente. Le hanno offerto un mazzo di fiori. E consegnato una fascia con il titolo appena conquistato, da mettere a bandoliera. E lei, commossa,…

Diritto alla differenza, e non differenza del diritto

Il titolo è una frase dello storico africano Joseph Ki-Zerbo. Forse è bene ricordarla, nel 60° della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo. Nel 1998 la Dichiarazione ebbe onori degni di un giubileo. Poi è venuto l’11 Settembre. Sicurezza e privacy, sicurezza e libera circolazione, nozione di guerra preventiva… Lo schianto delle Torri gemelle ha fatto…

Mobutu nel Pantheon… della Lega Nord

Anche il partito di Bossi ora ha il suo Olimpo. Le donne? Praticamente dimenticate. Meglio così che essere rappresentate alla stregua dell’Africa: quella dei dittatori. Che ultimamente sia venuta la moda dei “pantheon”, pazienza. Come ha già commentato Savino Pezzotta a proposito della selezione in corso dei numi tutelari del futuro Partito democratico, «il Pantheon…

Se il garantismo fa autogol

Una recente legge che mortifica il diritto di cronaca giudiziaria, e una inattesa sentenza che ha condannato uno studioso di islam, destano preoccupazioni sulla libertà di informazione e di opinione. In Italia, non in Swaziland. Che il re dello Swaziland sia nella banda dei 33 «predatori della libertà di stampa» nel mondo, come li chiama…

Frontiere crudeli

Ci sono i Medici senza frontiere. E anche gli Architetti, i Veterinari, i Reporter… Ma nel mondo globalizzato, post-cortina di ferro, le frontiere vanno sempre molto forte. Qual è l’unica impronta umana riconoscibile dalla Luna? La Grande Muraglia cinese, ovviamente. Non è vero, ma la “leggenda” è suggestiva. Tanto più perché riguarda un’opera militare. Iniziata…

La fine del convivio

Quando certi alimenti minacciano la nostra salute, ci agitiamo. Non così quando il nostro nutrirci sottrae vita a persone ignote. Non sappiamo che ne sarà stato, al momento in cui questa rivista entra nelle case, della tempesta in un bicchier… di latte scoppiata a novembre. La Nestlé si era ritrovata vittima di un difetto di…